Kick-off meeting progetto HEALPS

Si è tenuto lo scorso 21/22 gennaio 2018 il kick off meeting del progetto HEALPS, primo progetto Europeo che vede la Fondazione Cluster TAV coinvolta direttamente come partner di progetto.

 

 

 

 

 

 

La partecipazione al progetto è un primo importante risultato del processo di consolidamento della Fondazione. Solo grazie all’acquisizione di personalità giuridica, infatti, è stato possibile entrare a far parte del partenariato del progetto.

LA CALL

Da quando la Macrostrategia Alpina EUSALP è stata lanciata i diversi Action Groups e il Comitato Esecutivo EUSALP hanno identificato una serie di temi e questioni che necessitano di ulteriori e approfondite indagini per definire le azioni a favore della crescita del contesto alpino.

Per questo motivo il Parlamento Europeo ha stanziato 2 milioni di euro nel 2017 che sono stati utilizzati per indire la call ARPAF, bando dedicato agli Action Group EUSALP per l’attuazione di azioni preparatorie in grado di fornire  il contesto su cui poi poggiare le azioni future del programma EUSALP.

Alla call hanno partecipato tutti e 9 gli AG EUSALP ma solo 5 progetti ( al LINK i progetti vincenti) hanno ottenuto il finanziamento. Tra questi il progetto HEALPS – Alpine Health Tourism – Positioning the Alpine region as globally attractive health promoting place, di cui la Fondazione è partner.

IL PROGETTO

Il progetto HEALPS, di cui una scheda di sintesi scaricabile al LINK, persegue lo scopo di andare a sviluppare una una serie di evidenze e toolset per il posizionamento della regione alpina come luogo d’eccellenza  per la promozione della salute. Per farlo il progetto vuole promuovere la valorizzazione delle risorse naturali del contesto alpino attraverso un approccio scientifico validato che attesti la loro efficacia sullo stato di salute delle persone. L’analisi scientifica delle risorse naturali del contesto alpino verrà corredata da uno studio delle necessità e degli interessi dei principali stakeholder coinvolti e da un overview delle tecnologie attualmente disponibili per l’analisi e la visualizzazione dei dati delle risorse naturali.

Il progetto, nato all’interno del Subgroup Health Tourism dell’AG2 EUSALP (per un approfondimento rimandiamo al LINK sulla pagina del TAV) fornirà quindi delle linee guida che saranno poi utilizzate come base per la creazione di futuri bandi.